§ 2.9.51 - L.R. 15 dicembre 1979, n. 243. Concessione di un assegno ai congiunti degli addetti ai servizi di prevenzione e spegnimento incendi Catalano Fortunato, Poma Mario, Zichichi Andrea [...] § 2.9.51 - L.R. 15 dicembre 1979, n. 243.
Concessione di un assegno ai congiunti degli addetti ai servizi di prevenzione e spegnimento incendi Catalano Fortunato, Poma Mario, Zichichi Andrea [...]


Settore:Codici regionali
Regione:Sicilia
Materia:2. sviluppo sociale
Capitolo:2.9 assistenza sociale
Data:15/12/1979
Numero:243


Sommario
Art. 1.      E' concesso, a favore di ciascuno degli orfani minorenni degli operai forestali Poma Mario, nato a Buseto Palizzolo il 9 ottobre 1940, e Zichichi Andrea, nato a Valderice il 14 aprile 1938, [...]
Art. 2.      La corresponsione degli assegni di cui all'articolo precedente, da effettuarsi con erogazioni semestrali anticipate, con effetto dal mese di luglio 1979, cessa di diritto dall'inizio del mese [...]
Art. 3.      E' concesso al sig. Guitta Leonardo, nato ad Erice il 3 ottobre 1913, ed al sig. Catalano Giuseppe, nato a Buseto Palizzolo il 7 marzo 1905, genitori, rispettivamente, degli operai forestali [...]
Art. 4.      La corresponsione degli assegni di cui all'articolo precedente, da effettuarsi con erogazioni semestrali anticipate con effetto dal mese di luglio 1979, sarà devoluta, in caso di decesso dai [...]
Art. 5.      Per le finalità della presente legge è autorizzata dall'esercizio finanziario 1979, nell'ambito della funzione 03 - settore 01 - programma 02
Art. 6.      In dipendenza delle disposizioni di cui ai precedenti articoli lo stanziamento del cap. 10713 del bilancio della Regione per l'esercizio finanziario 1979 - Presidenza della Regione - è [...]
Art. 7.      La presente legge sarà pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana ed entrerà in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione.


§ 2.9.51 - L.R. 15 dicembre 1979, n. 243.

Concessione di un assegno ai congiunti degli addetti ai servizi di prevenzione e spegnimento incendi Catalano Fortunato, Poma Mario, Zichichi Andrea e Guitta Salvatore, vittime dell'incendio del 12 luglio 1979 sul monte Inici di Castellammare del Golfo.

(G.U.R. 22 dicembre 1979, n. 55).

 

Art. 1.

     E' concesso, a favore di ciascuno degli orfani minorenni degli operai forestali Poma Mario, nato a Buseto Palizzolo il 9 ottobre 1940, e Zichichi Andrea, nato a Valderice il 14 aprile 1938, deceduti durante le operazioni di spegnimento di un incendio boschivo verificatosi il 12 luglio 1979 nel demanio forestale «Petrazzi Inici» in territorio del Comune di Castellammare del Golfo, un assegno annuo nella misura di lire 1.200.000.

 

     Art. 2.

     La corresponsione degli assegni di cui all'articolo precedente, da effettuarsi con erogazioni semestrali anticipate, con effetto dal mese di luglio 1979, cessa di diritto dall'inizio del mese successivo al raggiungimento della maggiore età da parte di ciascun beneficiario.

 

     Art. 3.

     E' concesso al sig. Guitta Leonardo, nato ad Erice il 3 ottobre 1913, ed al sig. Catalano Giuseppe, nato a Buseto Palizzolo il 7 marzo 1905, genitori, rispettivamente, degli operai forestali Guitta Salvatore e Catalano Fortunato, deceduti durante le operazioni di spegnimento dell'incendio boschivo di cui all'art. 1, un assegno vitalizio di lire 1.200.000 annue ciascuno.

 

     Art. 4.

     La corresponsione degli assegni di cui all'articolo precedente, da effettuarsi con erogazioni semestrali anticipate con effetto dal mese di luglio 1979, sarà devoluta, in caso di decesso dai beneficiari, in favore delle vedove dei medesimi.

 

     Art. 5.

     Per le finalità della presente legge è autorizzata dall'esercizio finanziario 1979, nell'ambito della funzione 03 - settore 01 - programma 02

- elemento di programma 04 - «Forme varie di assistenza e beneficenza

prestata direttamente o tramite istituzioni sociali», la spesa annua di

lire 3.600.000.

     All'onere relativo si provvede:

     - per la quota ricadente nell'esercizio finanziario 1979 con parte delle disponibilità del cap. 60751 del bilancio della Regione per l'esercizio medesimo;

     - per la quota a carico degli esercizi finanziari 1980 e successivi mediante riduzione di pari importo della spesa prevista, nella predetta funzione 03 - settore 01 - programma 02 - elemento di programma 04  «Forme varie di assistenza e beneficenza prestate direttamente o tramite istituzioni sociali» del bilancio pluriennale per il triennio 1979-1981 approvato con L.R. 13 agosto 1979, n. 203, dal disegno di legge n. 626 «Provvidenze integrative in materia sanitaria» le cui previsioni di spesa sono ridotte di lire 3.600.000, per ciascuno degli esercizi 1980 e 1981.

 

     Art. 6.

     In dipendenza delle disposizioni di cui ai precedenti articoli lo stanziamento del cap. 10713 del bilancio della Regione per l'esercizio finanziario 1979 - Presidenza della Regione - è incrementato di lire 3.600.000, ed è corrispondentemente ridotto di pari importo lo stanziamento del cap. 60751 - Assessorato del bilancio e delle finanze - del bilancio medesimo.

 

     Art. 7.

     La presente legge sarà pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana ed entrerà in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione.